venerdì 4 marzo 2011

Ci sono cascata!

Dopo ormai un anno di boicottaggio sfrenato ho ceduto. 
Mi piace moltissimo cucinare, specie se devo preparare qualcosa per gli altri. Meglio ancora se questi "altri" sono il mio fidanzato. Qualche volta mi diverto a cucinare quelle cose che in genere si comprano già fatte, magari da multinazionali, perchè preferisco ingredienti freschi e di certa provenienza rispetto a quelli usati a livello industriale. E' stata la volta delle "gocciole", biscotti con gocce di cioccolato. 
Questa noiosa premessa ha un senso in un post etichettato "incoerentemente". Sì perchè pur di preparare questi biscotti per la mia dolce metà ho ceduto, comprando delle gocce di cioccolato della Perugina (e quindi Nestlè!) ARGHHH!! Mi sono ritrovata in un supermercato in cui c'erano solo quelle! Che potevo fare? Una persona intelligente e coerente le avrebbe lasciate sullo scaffale, deciso di preparare qualcosa d'altro oppure andare alla ricerca di un'alternativa in un altro negozio. Io ho ceduto, non senza 15 minuti di contemplazione dello scaffale con aria abbattuta ed ebete. Ma ho ceduto, e ho conosciuto diversi stati d'animo. 
Dapprima l'incazzatura: perchè mai un supermercato deve proporre una sola alternativa? Forse perchè la Perugina ha il monopolio delle gocce di cioccolato o forse perchè ai dirigenti del supermercato non interessa una beata fava di chi produce cosa e come? Direbbe il mio grillo parlante.
Poi la rassegnazione: se proprio non ci sono alternative.....e i biscotti li voglio fare... L'alternativa è non comprare! E non fare quei maledetti biscotti, direbbe sempre il grillo. 
Poi l'autoconvincimento: Ecco!!! Ma perchè devono obbligarmi a comprare questo prodotto? Nessuno ti sta obbligando, brutta scema! Vedi forse qualche cecchino pronto a spararti? E' questo che vogliono! Farti credere che alternative non ce ne sono! Farti credere che con quel prodotto proprio non puoi vivere! Lascialo giù, lascialo giùùùù.......
....."Sono 2 euro e..." E costano anche troppo!!! Se compri prodotti delle multinazionali non risparmi nemmeno!

Giuro, non lo farò più! La prossima volta ascolterò il mio grillo parlante!
Ricomincia il boicottaggio!

8 commenti:

  1. Ciao
    Se ti può consolare sappi che ci caschiamo tutti in questa dittatura delle multinazionali.
    Gli interessi (loro) prima di tutto!
    Anche quando ci sembra di scegliere "liberamente" stiamo solo scegliendo tra quello che conviene più a loro.
    Ad esempio le offerte: anche su quelle occorre stare attenti perchè spesso trattasi di prodotti prossimi alla scadenza, conservati non in modo eccellente e /o difettati.
    E le uova? Con quel bel tuorlo color arancione colorato ad hoc?
    E la panna "vegetale"?
    Siamo sotto scacco! A libertà limitata!
    Ciao.

    RispondiElimina
  2. IN REALTA' UN DIAVOLO TENTATORE C'è STATO.........MI DISPIACE TANTO!!!

    RispondiElimina
  3. @Gianni: in realtà scegliere liberamente si può....ma comporta lunghe ricerche. Ed è proprio su questo che le multinazionali puntano! Sul fatto che la gente non ha voglia di aspettare di essere informata bene prima di comprare un dentifricio! Certo coerenti al 100% è impossibile esserlo ma ti assicuro che per un annetto (fino all'acquisto delle gocce!) non mi sono affatto sentita sotto scacco! Sono stata di un bene....ho contagiato anche mia mamma che ha notato un vero risparmio!
    In ogni caso molto meglio provarci a uscire dallo scacco che scegliere di vivere "sotto controllo" perchè non si ha la voglia di impegnarsi e sbattersi (passami il termine!)
    @Angela: Mamy! Nessun diavolo tentatore! Ho deciso io di comprarle (oltretutto fcendole pagare a te!) :) La prossima volta saremo più diligenti!!

    RispondiElimina
  4. fabio pellati9 marzo 2011 20:28

    ma che peccaaatooo!
    che occasione che ti sei lasciata sfuggire Giada... era la volta buona per comprare del cioccolato fair trade correre a consultare internet per imparare la tecnica del temperaggio e preparare le gocciole da sola.

    già riesco ad immaginarti come Tita in "come l'acqua per il cioccolato" http://www.youtube.com/watch?v=jdIaQx_YdyA infondere nei tuoi biscotti quel qualcosa di speciale che mandi in estasi chi li assaggi.

    RispondiElimina
  5. Fabio!
    Cavolo che scoperta mi hai fatto fare!!! Sono una cavolata da preparare le gocce..mannaggia!!! La prossima volta le farò da me! (A dire il vero avevo pensato di prepararle rompendo il cioccolato con il coltello -che più che gocce vengono delle scaglie-..ma con il temperaggio è troppo profesciònal!!)
    E il film!? Ahahahah va bene che me la cavo in cucina ma addirittura una reazione del genere :)
    Comunque ho imparato la lezione....non ci cascherò più! ;)

    RispondiElimina
  6. Io compro delle ottime gocce di cioccolato al bio, hai provato ad affacciartici?! ;)

    RispondiElimina
  7. Grazie per il consiglio!!! :)

    RispondiElimina